Alimentazione sana ed equilibrata: il nemico da evitare per restare in forma

alimentazione sana ed equilibrata

Seguire un alimentazione sana ed equilibrata, ormai è risaputo, è alla base di qualsiasi obiettivo legato ad uno stile di vita più sano e attivo.

Se il tuo obiettivo per esempio, è avere una pancia piatta e vuoi dimagrire senza dieta che prevede la messa a bando d’interi gruppi alimentari,

  • senza ammazzarti di esercizi tutto il giorno
  • affrontare un percorso naturale che ti porti dritto verso i tuoi obiettivi,

necessiti di conoscere di cosa è composta la tua alimentazione, quali dei principi attivi sia buoni e sia cattivi ci sono nei cibi che consumi e come l’organismo reagisce ad essi forgiando il tuo attuale stato di salute.

 

“Se conosci il nemico e te stesso, la tua vittoria è sicura. Se conosci te stesso ma non il nemico, le tue probabilità di vincere e perdere sono uguali. Se non conosci il nemico e nemmeno te stesso, soccomberai in ogni battaglia.”
– SUN TZU

 

Conosci te stesso?

Se hai già effettuato una valutazione corporea, conosci già tutti  i valori che costituiscono lo stato del tuo benessere attuale.

 

Conosci il tuo nemico?

Con quest’articolo, invece, conoscerai il nemico pubblico numero uno in grado di ostacolare e compromettere un’ alimentazione sana ed equilibrata e ti dirò anche come difenderti prima che sia troppo tardi.

Nel caso in cui non conosci entrambi…soccomberai in ogni battaglia ;D

 

Qualunque sia il tuo obiettivo:

  • avere una pancia piatta
  • perdere peso
  • migliorare la forma fisica
  • aumentare la massa muscolare

 

per raggiungerlo hai bisogno di seguire un’ alimentazione sana ed equilibrata e tutto quello che devi sapere riguardo ai processi che disciplinano lo stato di salute dell’organismo, lo trovi nelle seguenti righe.

 

Sai cos’ è l’insulina?

L’insulina è un ormone prodotto nel pancreas che svolge un ruolo importante nel metabolismo, poiché gestisce il modo in cui il corpo utilizza il cibo digerito per l’energia.

 

Comprendere questo processo è davvero molto importante per seguire sempre un’ alimentazione sana ed equilibrata, poiché permette alle persone di aumentare il controllo sulla propria perdita peso e migliorare la propria salute

 alimentazione sana ed equilibrata

 

L’insulina regola i livelli di glucosio nel sangue e stimola l’accumulo di lipidi e glucosio nelle cellule e al contempo impedisce la metabolizzazione dei grassi.

Il tratto digestivo tenta di spezzare i carboidrati: gli zuccheri gli amidi e le fibre che si trovano in molti alimenti che contengono glucosio.

In questo modo converte la maggior parte dei carboidrati digeribili in glucosio, perché solo le molecole di glucosio sono abbastanza piccole da entrare in circolo.

 

 

Cos’ è il glucosio?

Il glucosio è una forma di zucchero che entra nel flusso sanguigno, e con l’aiuto dell’insulina, le cellule di tutto l’organismo lo utilizzano per produrre energia.

 

 

Se non segui un’alimentazione sana ed equilibrata, quindi ricca di zuccheri e grassi trans (saturi) il glucosio aggrava le infiammazioni e stimola la produzione d’insulina.

 alimentazione sana ed equilibrata


Più insulina c’è in circolazione, più i muscoli, grasso e cellule del fegato non rispondono adeguatamente all’insulina e quindi non possono facilmente assorbire il glucosio dal flusso sanguigno e questo determina un maggiore deposito di glucosio e lipidi, favorendo l’accumulo di grasso e conseguente aumento di peso.

 

Che cosa succede con l’ insulinoresistenza?

Come risultato, il corpo ha bisogno livelli elevati d’insulina per aiutare il glucosio a entrare nelle cellule.

Le cellule beta del pancreas cercano di tenere il passo con quest’aumento della domanda d’insulina producendone di più.

 

Senza abbastanza insulina, il glucosio in eccesso si accumula nel sangue e porta disturbi di salute gravi.

 

Nel corso del tempo, la resistenza all’insulina può portare al diabete di tipo 2 e pre-diabete e nei casi estremi si può sviluppare il diabete e ricorrere ad un’ alimentazione per diabetici.

 

 

Chi è il principale responsabile dell’ insulinoresistenza?

Ai giorni nostri, purtroppo l’industrializzazione del cibo inibisce un’alimentazione sana ed equilibrata, ma è giusto considerare anche che ognuno di noi dovrebbe assumersi le proprie responsabilità quando è in gioco la propria salute.

Altrimenti, chi altro sarebbe disposto a farlo per te?

 

Un alto contenuto di fruttosio, il principale dolcificante impiegato nei cibi confezionati nelle bibite industriali, aumenta i livelli d’insulina.

Questo sciroppo è presente in quasi tutti i prodotti confezionati compreso il pane e nei cereali per la colazione, i condimenti e le bibite gassate.

Secondo uno studio dell’ Università di Princeton nel 2010 gli americani hanno consumato in media oltre 27 kg di sciroppo di mais ad alto contenuto di glucosio.

Non è poi così incredibile che gli stati uniti siano sul podio tra gli stati con la maggior percentuale di obesità infantile a livello mondiale.

 

alimentazione sana ed equilibrata


In Italia
, invece, come afferma una ricerca del Crédit Suisse Research Institute, si consumano 27 kg di zuccheri pro capite all’anno.

Non male, vero?!

 

L’utilizzo prolungato di sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio incrementa il rischio di accumulare grassi in eccesso e diventare obesi.

 

Se non salvaguardiamo un’ alimentazione sana ed equilibrata quotidianamente, possiamo dire addio ai nostri obiettivi per raggiungere una forma migliore e una versione di noi stessi appagante.

 

 

Quali sono le cause dell’  insulino-resistenza?

Gli scienziati pensano i maggiori contributori alla resistenza all’insulina sono:

  • l’eccesso di peso
  • l’inattività fisica.

 

1)Peso in eccesso

alimentazione sana ed equilibrata.

 

Alcuni esperti ritengono che l’obesità, in particolare l’eccesso di grasso intorno alla vita cui l’uomo è più propenso a depositare anche con l’avanzare degli anni è una causa primaria d’insulino-resistenza.

Gli studi hanno dimostrato anche che il grasso della pancia produce ormoni e altre sostanze che possono causare gravi problemi di salute come:

  • l’insulino-resistenza,
  • l’alta pressione sanguigna,
  • il colesterolo squilibrato,
  • le malattie cardiovascolari (CVD).

 

E’ fondamentale seguire un’ alimentazione sana ed equilibrata, poiché il grasso della pancia svolge un ruolo principale nello sviluppo cronico o duraturo sull’infiammazione dell’organismo.

 

L’infiammazione cronica può danneggiare il corpo nel corso del tempo, senza preavviso e anche senza rilasciare alcun segno o sintomo.

 

Questa infiammazione può contribuire allo sviluppo d’insulino-resistenza, diabete di tipo 2, e malattie cardiovascolari (CVD).

Gli studi dimostrano che la perdita di peso è in grado di ridurre la resistenza all’insulina e prevenire o ritardare il diabete di tipo 2.

 

 

2) Inattività fisica

alimentazione sana ed equilibrata

 

Molti studi hanno dimostrato che l’inattività fisica è associata alla resistenza all’insulina, che spesso porta al diabete di tipo 2.

Nel corpo, il glucosio è utilizzato maggiormente dai muscoli rispetto ad altri tessuti.

Normalmente, i muscoli attivi, bruciano il loro glucosio immagazzinato per l’energia e riempiono le riserve con il glucosio preso dal flusso sanguigno, mantenendo i livelli di glucosio nel sangue in equilibrio.

Gli studi dimostrano che dopo l’esercizio, i muscoli diventano più sensibili all’insulina, invertendo la resistenza all’insulina e l’abbassamento dei livelli di glucosio nel sangue.

 

L’esercizio fisico aiuta anche i muscoli ad assorbire più glucosio senza bisogno d’insulina.

Più muscoli ha un corpo, più il glucosio può bruciare per controllare i livelli di glucosio nel sangue.

 

Altre cause che favoriscono l’ insulino resistenza

Possono includere l’etnia; alcune malattie; ormoni; uso di steroidi; alcuni farmaci; età avanzata; problemi di sonno, in particolare l’apnea del sonno e il fumo.

 

E’ possibile diminuire l’ insulino resistenza?

Iniziando a seguire un’alimentazione sana ed equilibrata che garantisce livelli di nutrienti alle proprie esigenze, non solo è possibile diminuire la resistenza all’insulina, ma uno stile di vita sano basato su un piano nutrizionale equilibrato permette di ridurre il rischio di incorrere in importanti patologie: cardiopatie, ictus e tumori.

 

Come diminuire l’ insulino resistenza?

Consumando alimenti con proprietà antinfiammatorie che aumentano la sensibilità all’insulina.

Tra questi cibi ricordiamo la frutta fresca in particolare i frutti di bosco anche secchi.

alimentazione sana ed equilibrata.

Gli ortaggi dai colori accesi, i cereali integrali e il pesce.

Tutti alimenti ricchi di vitamine antiossidanti acidi grassi essenziali e fibre.

Assicurati di integrarli nel tuo menù settimanale equilibrato, per assimilare integratori come gli omega 3, la curcumina e la vitamina D che migliorano la sensibilità insulinica.

 

Per concludere…

In quest’articolo hai conosciuto il nemico numero uno che non ti permette di seguire un’alimentazione sana ed equilibrata e raggiungere i tuoi obiettivi di benessere velocemente.

Ti sarai reso conto anche che l’unico modo per difenderti dalle minacce per la salute, è di passare all’azione, subito, prima che sia troppo tardi!

 

Inizia a non commettere i seguenti errori:

  • Leggi sempre l’etichetta prima di acquistare un prodotto confezionato e scarta quelli che contengono dolcificanti conservanti (grassi idrogenati e trans) e grassi saturi (grassi animali e oli) che favoriscono l’infiammazione e l’ insulino-resistenza.

  • Se vuoi raggiungere la forma che meriti e mantenerla a lungo prima di intraprendere qualsiasi tipo di dieta per dimagrire pancia o fianchi prendi questo consiglio come regola generale:

 

“evita tutti i cibi confezionati!”

 

  • Stai lontano dalle bibite gassate e alcoliche e i fast food e in oltre puoi aumentare l’attività fisica per combattere l’ insulino resistenza.

  • Se vuoi vivere in salute, fai movimento fisico! La camminata veloce è uno dei migliori rimedi naturali per stimolare la perdita di peso e combattere l’obesità, in particolare se supportata da una corretta integrazione resa possibile da un’ alimentazione sana ed equilibrata.
About The Author

Cesare Laera

Personal Coach | Consulente del Benessere Herbalife

Lascia un commento tramite Facebook!

Leave A Response

*

* Denotes Required Field