Come calcolare il peso ideale e definire il tuo stato di salute autonomamente

indice di massa corporea

Di seguito ti spiego come calcolare il peso ideale attraverso l’indice di massa corporea nel modo più semplice e veloce possibile.

 

L’ indice di massa corporea è un parametro usato a livello mondiale che permette di valutare negli uomini adulti e nelle donne non gravide.

 

  • il peso forma di una persona
  • lo stato di salute generale
  • i rischi di salute

 

Calcolare il tuo BMI è molto semplice e veloce e puoi farlo autonomamente.

 

 

Come calcolare il peso ideale Secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità).

L’indice di massa corporea definisce il tuo stato di salute in 4 distinte categorie in base ad un rapporto che stabilisce il calcolo del peso forma ideale.

come calcolare il peso ideale

 

L’indice di massa corporea è il rapporto peso altezza e mette in relazione la massa corporea con la propria statura.

 

Si calcola dividendo il peso espresso in kg per l’altezza espressa in metri al quadrato.

 

IMC = massa corporea (Kg) / statura (m2)

Esempio:

 78 Kg / 1,80 (m2) = 24,07 (IMC)

 

 

Dopo aver eseguito il calcolo indice di massa corporea, riscontra il risultato ottenuto con i parametri elencati di seguito:

  • sottopeso
  • medio
  • sovrappeso
  • obesità 

 

 

 

SOTTOPESO (IMC minore di 19)

Se il tuo valore di IMC è inferiore a 19, significa che il tuo peso corporeo sarebbe insufficiente a sostenere la tua mole in base alla statura indicata.

In base al valore ottenuto può trattarsi di casi più o meno gravi e nei casi meno seri, per esempio BMI 18, valutare di adottare alcune semplici misure alimentari permette aggiungere i chili che mancano per raggiungere un peso forma ideale.

Una magrezza eccessiva (es BMI 15) può costituire una minaccia importante per la tua salute. I questo caso non esitare a consultare il tuo medico.

 

 

NORMALE: (IMC compreso tra 19 e 24)

Se il tuo BMI indice di massa corporea è compreso tra 19 e 24 rientri nel livello normale.

Il tuo peso non influisce sullo stato di salute generale e non hai necessariamente bisogno di perdere peso.

 

 

SOVRAPPESO (IMC compreso tra 25 e 30)

In questo caso il tuo peso è un po’ eccessivo rispetto alla tua statura.

In questo caso c’è il rischio di contrarre alcune malattie, come le malattie cardiovascolari e il diabete.

Un’alimentazione con meno grassi e un’attività sportiva regolare possono aiutarti. Per consigli su misura, puoi rivolgerti a un consulente del benessere.

Se presenti altri fattori di rischio (tasso di colesterolo troppo alto, tabagismo, ipertensione) rivolgiti dal tuo medico.

 

 

OBESITA’ (IMC al di sopra di 30)

OBESITA’ Classe 1 (IMC da 30 a 34.9)

OBESITA’ Classe 2 (IMC da 35 a 39.9)

OBESITA’ Classe 3 (IMC al di sopra di 40)

Se il tuo IMC supera 30, soffri probabilmente di obesità.

 

 

In questo caso i rischi di contrarre alcuni disturbi di salute, come le malattie cardiovascolari e il diabete aumentano anche in base al livello di obesità 

L’obesità può anche compromettere la tua qualità di vita e se accusi affanno, stanchezza, dolori alla schiena o alle articolazioni, sarebbe opportuno consultare un medico per determinare le misure eventuali da prendere.

 

 

E’ importante conoscere come calcolare il peso ideale attraverso il proprio indice di massa corporea

poiché permette di capire qual è il proprio stato di salute attuale e fare delle valutazioni per il futuro in base ai propri obiettivi.

 

come calcolare il peso ideale

Se vuoi perdere peso o migliorare la forma fisica attraverso il calcolo dell’indice di massa corporea, in pochi secondi hai modo di conoscere meglio il tuo attuale stato di salute:

  • valutare eventuali rischi cui si può andare incontro
  • iniziare a definire nuovi obiettivi per raggiungere uno stato di salute migliore e la forma che meriti.

 

Come ha potuto notare, calcolare l’indice di massa corporea non è solo utile per definire se un individuo è obeso, sovrappeso, sottopeso o normale. 

  1. Dalla classificazione dell’indice di massa corporea sono stati fatti degli esperimenti che hanno monitorato decine di migliaia di persone per le loro aspettative di vita e le cause di morte. 
  2. L’intenzione di questa scala divisa in 4 categorie è di determinare i rischi del singolo per la morbilità, ovvero  il numero dei casi di malattia registrati durante un periodo. 
  3. Inoltre ci sono situazioni in cui la diagnosi, la scelta di cure, le modalità di trattamento e l’utilizzo di farmaci, sono realizzati in conformità alla classificazione dell’indice di massa corporea. 
  4. Esiste una profonda correlazione tra indice di massa corporea di una persona e il rischio di incorrere in complicazioni cardiovascolari (inclusa l’ipertensione), diabete e malattie renali.

 

Conoscere il proprio indice di massa corporea è un semplice calcolo che permette di conoscere prima di tutto la propria esposizione a eventuali rischi per la salute in particolare per quanto riguarda le malattie cardiovascolari.

 

Ai fini pratici di una prima autovalutazione, come calcolare il peso ideale permette di conoscere il proprio stato di salute attraverso il calcolo BMI.

 

Tuttavia, l’indice di massa corporea non può essere la rappresentazione più accurata della quantità di grasso corporeo e la distribuzione del grasso nel proprio organismo, poiché ci sono altri valori da considerare.

 

In questo caso ci si affida a metodi più efficaci del singolo calcolo dell’indice di massa corporea che fanno affidamento anche su altri valori come:

come calcolare il peso ideale

 

  • La massa grassa
  • Metabolismo basale
  • L’età metabolica
  • L’idratazione corporea
  • Il livello di grasso viscerale
  • La massa ossea
  • La massa muscolare

 

Valutare il proprio stato di salute da tutti i valori che caratterizzano un buono stato di salute e il peso forma ideale, permette di avere un riscontro più completo sulla condizione specifica di ogni individuo.

In questo modo è più adeguato stabilire lo stato di salute generale dell’organismo e definire un piano adatto in base ai propri obiettivi.

Una valutazione corporea a 360° attraverso i dati forniti da una valutazione impedenziometrica, fornisce un checkup più completo e permette di definire meglio la specifica condizione di una persona in base anche alle abitudini alimentari e ai propri obiettivi.

Questi metodi, tuttavia, possono essere costosi da utilizzare, richiedere tempo per acquisire le giuste soluzioni al proprio caso e soprattutto possono richiedere costanza e una buona dosa di motivazione che spesso svanisce davanti al primo ostacolo.

Grazie anche al supporto costante di un Personal Coach sarà più facile, eseguire una valutazione, definire un piano personalizzato e raggiungere degli obiettivi.

 

Sia se il tuo obiettivo è perdere peso, o anche se sei uno sportivo e vuoi migliorare la tua attuale forma fisica, conoscere come calcolare il tuo peso forma ideale è una buona regola per raggiungere i tuoi obiettivi e uno stato di salute ottimale.

Cosa aspetti puoi iniziare subito una prima valutazione del tuo stato di benessere, ora sai come calcolare il tuo indice di massa corporea.

About The Author

Cesare Laera

Personal Coach | Consulente del Benessere Herbalife

Lascia un commento tramite Facebook!

Leave A Response

*

* Denotes Required Field